Un supporto al Rainbow Social Fund, il talk #PrideNotPrejudice per promuovere l’educazione su tematiche LGBT+ e corsi di formazione interna sulla Diversity & Inclusion

 

Milano, 23 giugno 2020 - Per il terzo anno consecutivo Coca‑Cola è partner di Milano Pride, confermando il proprio impegno per la valorizzazione delle diversità e dell’inclusione negli eventi virtuali della Pride Week e supportando il Rainbow Social Fund, un fondo di solidarietà per aiutare le persone più fragili della comunità milanese a superare questo momento di difficoltà.

Fare informazione ed educazione è fondamentale quando si parla di temi LGBT+: ci sono ancora domande a cui molti non trovano una risposta e i motivi sono svariati, dalla paura, alla vergogna, fino al pregiudizio verso qualcosa che non si conosce.

Coca‑Cola ha messo quindi a disposizione i propri canali social, per raccogliere le domande e i dubbi degli utenti, invitando tutti a tirar fuori il coraggio e sentirsi liberi di chiedere, lasciando da parte ogni pregiudizio.

Ma non sarà sola: ha infatti unito le forze assieme ad alcuni esperti del tema, riconosciuti per la loro lotta alla discriminazione a favore di un mondo libero dai pregiudizi: @Murielxo, la youtuber coloratissima che si batte per promuovere la libertà di espressione mettendosi sempre dalla parte di chi non ha voce, e Arcigay, che grazie alla sua rete di volontari CIG promuove programmi nelle scuole per educare gli studenti su tematiche LGBT+.

Le domande raccolte sui canali Coca‑Cola e di @Murielxo troveranno una risposta all’interno di un talk virtuale – come parte integrante della settimana di eventi e contenuti in chiave digitale organizzata da Milano Pride - dal titolo Pride Not Prejudice, powered By Coca‑Cola: mercoledì alle ore 18, @Murielxo e Arcigay si confronteranno sullo stage virtuale, in un momento di educazione e informazione che ancora oggi si dimostra fondamentale per abbattere ogni pregiudizio.

L’impegno di Coca‑Cola continua internamente all’azienda: il mese del Pride è stato scelto per lanciare dei corsi di formazione sui temi della Diversity & Inclusion, con l’obiettivo di fornire alle oltre 2.000 persone che lavorano tra uffici, fabbriche e sul mercato, gli strumenti per conoscere, informarsi e di conseguenza combattere eventuali pregiudizi inconsci. I corsi di formazione toccheranno temi come l’orientamento sessuale, la parità di genere e la disabilità, con l’obiettivo concreto di contribuire a creare un ambiente inclusivo a 360°, dove da sempre i soli presupposti per l'assunzione, l'impiego, la formazione, il trattamento retributivo e l'avanzamento di carriera sono le competenze, i risultati e l’esperienza.

L’attenzione a questi temi è per l’azienda diretta conseguenza dei propri valori di condivisione e inclusione, che da sempre ispirano le politiche interne e la comunicazione del brand. Basti pensare che già da prima della Legge Cirinnà erano riconosciuti diritti importanti, come l’estensione dell’assicurazione sanitaria e il congedo matrimoniale anche ai partner dello stesso sesso.

L’impegno di Coca‑Cola continua inoltre a vedere la sua concretizzazione nelle campagne di marketing dell’azienda: l’ultimo esempio è il nuovo progetto Sprite "Create Yourself", con il quale si invitano le vittime di bullismo a cambiare prospettiva e riscrivere la propria storia, trasformando l’odio in qualcosa di positivo.