L'ambiente

Come principale imbottigliatore dei prodotti di The Coca‑Cola Company in Italia, l'acqua è il nostro ingrediente primario nella produzione delle bevande ed è un elemento indispensabile per il funzionamento dei nostri processi produttivi. Per questo siamo estremamente consapevoli dell’importanza del bene acqua e di quanto sia critica per tutti noi una sua gestione responsabile.

In linea con le politiche aziendali in materia di ambiente, nell’ambito del Piano di Sostenibilità 2020, Coca‑Cola HBC ha definito obiettivi specifici in relazione a clima ed energie rinnovabili, utilizzo e gestione dell’acqua, gestione e riciclo degli imballaggi a fine vita. Per il raggiungimento di questi obiettivi, nel 2018 è proseguita l’attività di ottimizzazione dei consumi energetici con progetti specifici nei diversi siti con l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra lungo la catena del valore. 

Il 100% di energia elettrica acquistata dalla rete da Coca‑Cola HBC Italia nel 2018 proviene da fonti rinnovabili e il 79% di energia totale utilizzata proviene da energia rinnovabile e pulita. Inoltre, il 58% dei nostri refrigeratori è ad alta efficienza energetica. Nel corso del 2018 è stato centrato l’obiettivo di certificare tutti siti di produzione con gli standard European Water Stewardship (EWS).

Logistica

Inoltre in continuità con gli anni scorsi, anche nel 2018, è stato possibile evitare migliaia di chilometri percorsi dalla logistica grazie alla modalità round trip che associa alla consegna il ritiro contestuale della merce in uscita, eliminando di fatto i tragitti a vuoto: questa modalità ha evitato nell’anno 892.794 chilometri per un totale di 1.286 tonnellate di CO2 equivalente risparmiate, pari al 19% in più rispetto al 2017 (riduzione calcolata tramite lo strumento web promosso da ECR Italia Ecologistico).

 

Economia Circolare

Come parte del Gruppo, anche Coca‑Cola HBC Italia contribuisce all’impegno preso di utilizzare imballaggi sostenibili e di ricercare formati e materiali in grado di ridurre l’impatto ambientale del packaging dei propri prodotti, sia un approccio olistico, dalla progettazione al fine vita durante il processo produttivo, sia dopo l’utilizzo da parte dei consumatori. Il nostro approccio si focalizza in particolare su quattro aree di intervento: ridurre ed ottimizzare il peso e il volume degli imballaggi; ottimizzare la palettizzazione; utilizzare, ove tecnicamente possibile, materiali riciclati per le confezioni e contenitori di bevande riciclabili; incoraggiare i consumatori a smaltire correttamente i pack dopo il consumo dei propri prodotti, sensibilizzando alla raccolta differenziata dei materiali da imballaggio e dissuadendo dalla pratica di abbandono dei rifiuti. I contenitori e pack delle bevande prodotte da Coca‑Cola HBC Italia sono il risultato di uno studio mirato di dettagli, progettazione e design, volti a carpire ogni singola opportunità di miglioramento possibile, soprattutto per ridurre l’impatto ambientale. Dal 2010 al 2018 la percentuale di riduzione della CO2 emessa in relazione ai soli packaging primari e secondari è stata del 44%. Il progetto di alleggerimento delle bottiglie PET (polietilene tereftalato) ha consentito di ridurne il peso del 14% rispetto al 2010.

In materia di riciclo, tutte le confezioni delle bevande a marchio The Coca‑Cola Company sono riciclabili al 100%, e nel corso del 2018 abbiamo iniziato a introdurre nel mercato italiano bottiglie che utilizzano una parte di PET riciclato (rPET). L'obiettivo è quello di sostituire entro il 2020 il 26,3% della quantità totale di PET immessa nel mercato, fino ad arrivare a sostituirne almeno il 50% entro il 2030. Inoltre, per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, nel corso degli anni Coca‑Cola HBC Italia ha ridotto la quantità di rifiuti che vanno in discarica portando al 99,7% la quantità di rifiuti riciclata derivante dai processi di imbottigliamento.

 

Per ulteriori informazioni, potete scaricare qui il nostro Rapporto di Sostenibilità 2018.