Coca‑Cola e Banco Alimentare donano 3 milioni di pasti per Natale

Coca‑Cola ringrazia chi compie un gesto per gli altri, sostenendo Banco Alimentare nell’attività di raccolta e distribuzione di 3 milioni di pasti* e celebrando così il 90° anniversario di presenza** in Italia, durante i quali ha instaurato un profondo legame con il territorio, supportando le comunità locali in cui opera e contribuendo in termini di risorse economiche e occupazione.    

Decide di farlo in occasione del Natale, uno dei momenti più iconici per il brand, il periodo dell’anno che ci fa riscoprire l’importanza delle persone che ci circondano dandoci l’opportunità di essere solidali anche con chi vive una situazione meno fortunata. Questo Natale Coca‑Cola invita tutti a riscoprire l’importanza della condivisione, rivolgendo un grazie a coloro che sono solidali e attenti ai bisogni degli altri, e dà concretezza a questo messaggio attraverso la collaborazione con Banco Alimentare, che potrà recuperare oltre 1.500 tonnellate di alimenti e distribuire così 3 milioni di pasti alle persone in difficoltà attraverso le strutture caritative convenzionate, grazie alla donazione della Fondazione Coca‑Cola HBC Italia.

 “Siamo onorati di avere al nostro fianco Coca‑Cola – dichiara Andrea Giussani, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus - Grazie a questa preziosa collaborazione riusciremo a essere vicini a milioni di persone meno fortunate in un momento importante e significativo come il Natale, in cui l’aiuto concreto al prossimo diventa un segno di condivisione e speranza”.

 

L’iniziativa prenderà il via con l’immancabile e magico spot Coca‑Cola di Natale, in esclusiva dal 12 novembre sui canali social Coca‑Cola e on air dal 14 sulle principali emittenti televisive, che inviterà a ringraziare chi compie un gesto per gli altri: il papà impegnato ad addobbare la casa, la ragazza che impacchetta i regali e ovviamente Babbo Natale. Lo spot si conclude con l’iconico truck Coca‑Cola che simbolicamente trasporta i pasti per donarli insieme a Banco Alimentare.

Anche le bottiglie di Coca‑Cola si vestiranno con la magia del Natale, comunicando il messaggio “Grazie a chi compie un gesto per gli altri” e la collaborazione con Banco Alimentare. La grafica natalizia sarà disponibile sulle bottiglie in vetro da 330 ml, PET 500 ml e 1,5 L e sulle lattine 330 ml di Coca‑Cola Original Taste e Coca‑Cola Zero Zuccheri Zero Calorie oltre che sulla PET 500 ml di Coca‑Cola Gusto Limone Zero Zuccheri Zero Calorie.


La campagna di Natale sarà inoltre supportata da un piano digital e social, con il coinvolgimento di influencer che si faranno portavoce del messaggio e inviteranno tutti a dire “Grazie a chi compie un gesto per gli altri”.

Anche i consumatori potranno dare il loro contributo: a fronte di un acquisto di 5 euro di prodotti Coca‑Cola, in 5.200 punti vendita sul territorio nazionale, avranno la possibilità di donare un pasto inviando un sms al 339 9957027.

 

 

*I fondi donati da Coca‑Cola HBC Italia, tramite la Fondazione Coca‑Cola HBC, consentiranno a Banco Alimentare di recuperare e distribuire 1.500 tonnellate di alimenti che equivalgono a 3 milioni di pasti (1 pasto equivale a 500 gr di alimenti secondo una stima adottata dalla Fédération Eropéenne des Banques Alimentaires). Per maggiori informazioni: www.coca-cola.it o www.bancoalimentare.it

 

**Il primo incontro tra Coca‑Cola e L’Italia avvenne nel 1919 quando il marchio fu registrato nel nostro Paese, ma l’avventura italiana cominciò nel 1927, anno in cui la Società Romana Acque Gassose iniziò l’imbottigliamento a Roma e la distribuzione sul territorio. Il sistema Coca‑Cola in Italia è un attore di rilievo nel panorama economico del Paese e la produzione delle bevande avviene localmente nei 5 impianti di imbottigliamento sul territorio nazionale, dal Veneto alla Sicilia.