Crescere in modo responsabile

Viene pubblicato il primo Sustainability Report di Coca‑Cola Bevande Italia

Politiche ambientali

Per noi il rispetto dell'ambiente è la colonna portante per una crescita sostenibile: per questo lavoriamo costantemente per minimizzare l'impatto ambientale nel corso dell'intero ciclo di produzione in ogni modo che sia tecnicamente possibile e coerente con i nostri elevati standard di qualità.

Gestione della risorsa idrica

Gestione della risorsa idrica

L'acqua è l'ingrediente fondamentale per i nostri processi di produzione, e anche una risorsa indispensabile per le attività connesse. Coca‑Cola HBC Italia è cosciente dell’importanza di un utilizzo responsabile dell'acqua e si impegna a limitare il proprio impatto sui bacini idrografici, collaborando con i fornitori e coinvolgendo le comunità locali per sensibilizzare sul tema della tutela delle risorse idriche. 

 

Per il periodo 2016-2020 abbiamo delineato un programma per l'ottimizzazione dell'uso dell'acqua, basato su un nuovo approccio alla valutazione dell'impatto ambientale, in base al quale calcoliamo il costo reale dell'acqua (includendo i costi di trattamento, manutenzione, etc.) nella stima degli investimenti.

Coca‑Cola HBC Italia si impegna a minimizzare il proprio consumo di energia e l'impatto complessivo delle proprie emissioni. In un confronto continuo con i nostri fornitori, cerchiamo di ridurre le emissioni di CO2 dell'intera filiera, dalla produzione dei materiali grezzi, fino alla gestione degli impianti di raffreddamento dei distributori

La gestione dell'energia

La gestione dell'energia

A riprova del nostro impegno nello sviluppo e nell'impiego di energia da fonti rinnovabili e assimilate, abbiamo introdotto impianti fotovoltaici negli stabilimenti di Nogara, Oricola e Marcianise. Inoltre, la scelta del servizio di cogenerazione industriale negli stabilimenti di produzione di soft drink ha permesso la riduzione dei costi di fornitura e delle emissioni in atmosfera, incrementando l’efficienza energetica e risparmiando energia primariari.

L'impiego delle materie prime
La sostenibilità dei packaging

L'impiego delle materie prime

Coca‑Cola HBC Italia controlla i propri processi per monitorare costantemente l’utilizzo delle materie prime e ausiliarie in modo dettagliato in ciascuno stabilimento produttivo.

Per questo, l'azienda si concentra sul miglioramento nelle seguenti cinque aree di azione:

  • Ridurre e ottimizzare il peso e il volume dei packaging
  • Ottimizzare i pallet
  • Utilizzare materiali riciclati, dove sia tecnicamente possibile, per i packaging e i contenitori riciclabili delle bevande
  • Invitare i consumatori a buttar via le confezioni in modo corretto dopo il consumo dei prodotti, sensibilizzando sul tema della raccolta differenziata e condannando l'abitudine di abbandonare i rifiuti
  • Supportare iniziative coerenti con il tema e stimolare la ricerca di soluzioni innovative per il packaging 

Emissioni di gas serra

Coca‑Cola HBC Italia è consapevole delle conseguenze causate dalle emissioni a effetto serra e del fatto che una politica energetica volta alla ricerca di una maggiore efficienza possa ridurle. Per questo motivo, lavoriamo costantemente per la promozione di packaging sostenibili, alla continua ricerca di formati e materiali che consentano di ottimizzare e ridurre l'impatto ambientale dei packaging dei nostri prodotti, sia durante il processo di produzione, sia dopo l'uso.

Le emissioni di CO2

I processi di refrigerazione sono tra le principali cause di emissione di anidride carbonica, a fronte dell'elevato potenziale di riscaldamento globale degli idrofluorocarburi (HFC); pertanto, rendere tali processi più sostenibili è l'impegno principale di Coca‑Cola HBC Italia in questo campo.

Il nostro Gruppo ha fatto investimenti significativi per lanciare sul mercato macchinari che non utilizzano idrofluorocarburi, acquistando nuovi sistemi che evitano il 99% delle emissioni dirette, come primo passo verso il raggiungimento di questo obiettivo.

Un'altra area di azione riguarda la selezione dei fornitori: ognuno di essi è tenuto a rispettare le "Specifiche per la fornitura di servizi di trasporto", un documento che è parte integrante dei contratti di trasporto, che include la richiesta di utilizzare veicoli che come minimo rispettino lo standard EURO IV. Inoltre, selezioniamo i fornitori anche in base alle fonti di energia che utilizzano e alle politiche energetiche che adottano.

Efficienza logistica

Efficienza logistica 

Il magazzino e la distribuzione sono aspetti essenziali della nostra attività: da tempo ci impegniamo concretamente per le innovazioni nella logistica e l'ottimizzazione delle reti di distribuzione e dei percorsi, sempre continuando a garantire elevati standard qualitativi nella consegna dei prodotti ai clienti.

Negli ultimi anni abbiamo ridisegnato la rete di produzione e distribuzione, sia rispetto alla dislocazione dei clienti, che alle strategie di vendita, e abbiamo fatto investimenti nel network distributivo, con benefici concreti nella riduzione dei chilometri percorsi dai mezzi di trasporto. Abbiamo anche avviato un processo di razionalizzazione delle forniture volto a privilegiare i partner che offrono la possibilità di immagazzinare e consegnare i prodotti ottimizzando le distanze percorse e le quantità di merce trasportata.

Per ridurre l'impatto ambientale, inoltre, privilegiamo il trasporto su rotaia rispetto a quello su strada, in particolare per le acque minerali, vista la posizione geografica dei siti di produzione.